Ti trovi qui
Home > Cronaca > La droga nascosta anche nell’ascensore condominiale: 6 arresti a Catania

La droga nascosta anche nell’ascensore condominiale: 6 arresti a Catania

CATANIA

I quartieri di Librino e Nesima superiore a Catania, erano le piazze in cui spacciavano regolarmente sostanze stupefacenti.
Sono scattati 6 arresti per concorso e detenzione ai fini di spaccio: Paolo Di Bella, Guglielmo Malerba, i fratelli Matteo e Giuseppe Piterà, Edoardo Perciabosco e Marco Andrea Santagati.

Nello specifico gli agenti della Mobile della Polizia di Stato hanno trovato in un cassetto della camera da letto nell’appartamento di Guglielmo Malerba, un contenitore di plastica contenente 15 gr. circa di marijuana, mentre all’interno di un armadio una bustina trasparente con 9 involucri in carta stagnola con altri 16 gr. di cannabis, e 50 euro il probabile provento dell’attività illecita.

Dalle indagini è emerso che nel tetto dell’ascensore condominiale, definito guasto, erano state occultate, due buste in plastica di colore bianco con all’interno 100 involucri di sostanza stupefacente per un peso complessivo di circa gr. 200, confezionate in maniera identica a quelle rinvenute all’interno dell’appartamento e anche materiale per il confezionamento e n.2 bilancini di precisione.

Anche nell’appartamento di Mattero Pitarà sono state trovate altre prove dell’attività illegale: sul tavolo della cucina, venivano sono state rinvenute e sequestrate 3 buste contenenti cocaina per un peso totale di gr.60, materiale per il confezionamento della droga e 400 euro circa in banconote di vario taglio ritenuto provento dell’attività illecita.

Articoli Consigliati

Top