Ti trovi qui
Home > Calcio > Dubbi e perplessità, a Palermo la storia è tutt’altro che “closing”

Dubbi e perplessità, a Palermo la storia è tutt’altro che “closing”

PALERMO

A Palermo, tornando indietro con la memoria di qualche mese, tra euforia della piazza, proclami e tatuaggi, si pensava che qualcosa fosse cambiato. Dopo l’annuncio del 6 marzo scorso e la nomina a presidente di Paul Baccaglini, la prima impressione fu quella che un ciclo pluriennale si fosse chiuso. Evidentemente, tifosi e addetti ai lavori, stando anche all’entusiasmo iniziale, avrebbero pronosticato un passaggio di proprietà tra l’uscente (ma ricordiamo ancora patron) Maurizio Zamparini e l’italo americano in tempi brevi, ma così non è stato.

Il closing è ben presto diventato un incognita che tuttora fa tremare il popolo rosanero. Una preoccupazione legittima, visto il tonfo in campionato e la necessità di organizzare il rilancio in vista del prossimo anno. Se la Global Limited, società a cui fa riferimento proprio Baccaglini, ha pienamente rispettato la prima scadenza, i primi reali intoppi sono emersi a inizio maggio, con le dichiarazioni del patron friulano di chiudere in fretta e la pragmatica risposta del presidente, che in tutto ottimismo ha dichiarato che la trattativa avrebbe presto conosciuto una fase di sviluppo.

Questo sviluppo non c’è stato, tra rinvii burocratici e clausole di riservatezza il closing è slittato di settimana in settimana, e al momento (punto di domanda importante) non ci sono le basi per pianificare il comparto tecnico per la prossima stagione. Zamparini ha dichiarato che entro 10 giorni ci sarà la fumata bianca e pregherà affinché questa arrivi, altrimenti dovrà ricorrere ad alternative sconosciute a tutti e che di certo non lasciano tranquilli i tifosi.

Palermo aspetta, risolvere la questione closing e ripartire con un adeguata campagna acquisti che possa rilanciare i rosanero verso una nuova promozione in serie maggiore. Il futuro si decide nei prossimi, roventi, giorni di giugno.

Servizio nel Tg

12 giugno 2017

Articoli Consigliati

Top