Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Lungomare liberato dalle auto, ma preso d’assalto da 500 piccoli atleti

Lungomare liberato dalle auto, ma preso d’assalto da 500 piccoli atleti

CATANIA

Una speciale domenica quella vissuta ieri da 500 piccoli atleti che si sono cimentati nella 14° Giornata nazionale dello Sport. Il lungomare di Catania, chiuso alle auto come ogni prima domenica del mese, è stato letteralmente preso d’assalto da famiglie e…

 

Quella vissuta ieri a Catania, è stata una domenica difficile da dimenticare per i 500 piccoli atleti che si sono cimentati in 21 discipline sportive diverse per la XIV giornata nazionale dello sport.

Dalle 9.30 della mattina e fino alle 21.00, il Lungomare, liberato dalle auto, come da abitudine ogni prima domenica del mese, è stato preso d’assalto da famiglie, atleti, turisti e curiosi.

La speciale giornata voluta dal Coni e dal Comune di Catania, ha avuto un tedoforo d’eccezione: il capitano del Catania, Marco Biagianti che ha acceso il tripode di piazza Nettuno per poi dare l’inizio alle gare.

Dicevamo 21 discipline sportive, grazie al supporto delle federazioni che hanno posizionato fin dalle prime ore del mattino, piste, campi, circuiti e strutture, disegnando una sorta di palestra all’aperto nelle arterie principali del lungomare della scogliera di Catania.

Giornata-nazionale-dello-Sport-Catania-Ultimatv

In particolare, la Fidal ha scelto Catania come unico sito di tutta Italia in cui allestire la mini-pista di 50 metri, fiore all’occhiello della coreografica iniziativa.

approfondimento nel tg

 

Articoli Consigliati

Top