Ti trovi qui
Home > Calcio > Palermo, sarà la settimana delle firme? I tifosi però tremano…

Palermo, sarà la settimana delle firme? I tifosi però tremano…

La stagione sarà pure finita, ma a Palermo non ci può (e deve) fermare. Il perché è presto detto, i rosanero dovranno ricominciare dalla Serie B dopo un’annata costellata da più bassi che alti, ma per farlo occorre prima chiarire il futuro, programmare e se possibile, sciogliere quei dubbi che da ormai mesi attanagliano il club di Viale del Fante.

Impossibile dunque non pensare alla questione closing, ci sono difficoltà palesi sulla chiusura delle trattative tra Maurizio Zamparini e il neo presidente rosanero Paul Baccaglini, rappresentante del gruppo Integritas Capital. L’ennesimo rinvio delle trattative non è stato preso bene dai tifosi, che dopo l’entusiasmo iniziale, iniziano a temere intoppi e ritorsioni sulla squadra.

Questione di soldi e di scadenze dunque. Il termine ultimo del closing dovrebbe, sottolineando il condizionale, essere previsto per il 10 giugno, per cui Baccaglini, atteso di ritorno da Londra, dovrebbe nei prossimi giorni concordare con i legali il passaggio delle quote azionarie, fugando i dubbi di problemi bancari e preparare l’offerta a Maurizio Zamparini.

Fino al giorno delle firme, il futuro del Palermo rimane avvolto in un alone di mistero ed il popolo rosanero non può che attendere col fiato sospeso sperando che non ci siano rotture. Conclusa la stagione calcistica, va meditata una soluzione, e in fretta, per programmare il mercato e il rilancio per la prossima stagione.

Servizio nel Tg

31 maggio 2017

Articoli Consigliati

Top