Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Beach soccer, colpo Canalicchio: arriva Giuseppe Platania

Beach soccer, colpo Canalicchio: arriva Giuseppe Platania

E’ il simbolo del beach soccer siciliano. Vanta 112 presenze in nazionale (12 reti), ha vinto uno scudetto, 2 Coppa Italia, 4 Supercoppe. Un ruolino impressionante e una carriera ricca di successi sempre nel Catania Beach Soccer dove ha cominciato a giocare e a vincere nel 2004 e ha concluso il suo percorso l’anno scorso dopo 12 stagioni.

Giuseppe Platania è il nuovo difensore del Canalicchio. Il colpo grosso della società etnea del presidente Selva completa la campagna acquisti che proietta il sodalizio, lo scorso anno quinto alla Final Eight, tra le squadre di prima fascia in Italia. Platania, che nel calcio a 11 ha giocato nel Militello, è pronto a vivere una nuova esperienza, iniziata con i primi allenamenti in questi giorni al Lido Azzurro: «Avrei potuto smettere e chiudere con un successo la mia carriera in forza al Catania Beach Soccer. Sono stati anni speciali che non dimenticherò mai».

Nel Canalicchio Platania ritrova Peppe Condorelli, il compagno in azzurro nello straordinario Mondiale di Marsiglia nel 2008: «Conquistammo la medaglia d’argento, perdendo la finale con il Brasile. Ho ricordi straordinari di quella esperienza. Riabbraccio volentieri anche Soria che era il cannoniere di quella squadra allenata da Magrini. Ma in azzurro non dimentico anche l’esperienza di Baku conclusa con il 2° posto alle Olimpiadi europee».

Platania pensa alle prime sfide in Coppa Italia in quel Terracina: «Sarà importante cominciare bene la stagione, stiamo lavorando nel migliore dei modi. Il gruppo si sta formando e sono convinto che appena ci ritroveremo a ranghi completi riusciremo a migliorare la nostra efficienza in tutti i reparti». Platania sposa il progetto della società: «Mi ha convinto il progetto del Canalicchio, la società che sta crescendo sul piano tecnico, organizzativo, logistico. Mi hanno colpito anche i progetti sul sociale che vengono allestiti ormai da diversi anni. Il mio futuro nel beach soccer? Pensiamo a giocare a quest’anno, viviamo alla giornata».

Articoli Consigliati

Top