Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Canalicchio beach soccer, colpo brasiliano sul mercato

Canalicchio beach soccer, colpo brasiliano sul mercato

Parla brasiliano il Canalicchio Beach Soccer con due giocatori che proveranno ad alzare il livello tecnico della squadra di Mario Giuffrida che sta assumendo una fisionomia definitiva.

Il primo è una riconferma, importante, visto il campionato brillante disputato lo scorso anno: Lucas Duarte, classe 1995, dopo l’ottima stagione disputata l’anno scorso, è una delle pedine su cui punta molto Giuffrida anche per la sua duttilità tattica: «Può giocare da esterno – spiega Giuffrida – e può fare il play basso. E’ potente e forte fisicamente. Le nostre aspettative su di lui sono molto alte, è un giocatore che ha grandi margini di crescita. Contiamo molto sulla sua propensione offensiva (oltre 10 gol segnati tra campionato e Coppa ndr) e sulla rinnovata capacità di adattarsi alle dinamiche della squadra. Lucas l’anno scorso mi ha colpito per le sue doti umani e per la facilità che ha avuto nell’integrarsi con il gruppo».

La novità assoluta è il pivot Lucas Calmon (nella foto l’esultanza dopo un gol ndr), classe 1992. «Mi ha convinto – conclude Giuffrida – la sua struttura fisica e le qualità tecnico tattiche mostrate in alcune partite da noi visionate. Credo che sia un giocatore di grande qualità che in un campionato come il nostro potrà fare solo bene. Mi ha convinto anche Duarte, che lo ha sponsorizzato nei dettagli. E noi ci fidiamo delle sue sensazioni».

MARCO COPPA ANCORA DIRETTORE GENERALE

Dal calcio a undici, dove ha guidato lo Sporting Taormina (campionato di Eccellenza), al beach soccer, dove si spoglia dei panni di tecnico per indossare ancora una volta quelli di direttore generale del Canalicchio Beach Soccer. Ma per Marco Coppa questo è un impegno che va oltre l’aspetto sportivo.

«Il Canalicchio – spiega – per me è una grande famiglia dovuta dal fatto , specialmente , che la mia amicizia con Mario Giuffrida comincia più di 25 anni fa e da qualche anno è nato uno splendido rapporto con gli altri componenti della società con in testa il presidente Giovanni Selva».coppa

Coppa guarda con grande ottimismo al progetto allestito in questa stagione: «I propositi , senza ombra di dubbio, sono quelli di fare meglio ogni anno che passa e credo a tal proposito di poter dire, dato specialmente il risultato ottenuto l’anno scorso, che questa società è ormai una grande realtà e non può essere più indicata come una semplice sorpresa».

Il Canalicchio agirà su più fronti: «Abbiamo iniziato questa avventura anni fa credendo fortemente al progetto del nostro inserimento all’interno di alcune iniziative che si rivolgono ad alcune tematiche sociali molto interessanti».

Lo sport è sempre in prima fila per Marco Coppa: «La mia, ovviamente è un avventura stagionale, faccio il direttore generale ma a prescindere dalla carica, quello che mi interessa è stare vicino a questi amici nella speranza di gioire insieme sempre di più». Nel Canalicchio quest’anno due pupilli di Marco Coppa: «Urso e Trovato saranno due grandi sorprese, parola di chi ha portato nel beach per la prima volta qualcuno che oggi è nel giro della nazionale».

Articoli Consigliati

Top