Ti trovi qui
Home > Cronaca > Sicurezza: per Confesercenti «Serve maggior impiego di risorse»

Sicurezza: per Confesercenti «Serve maggior impiego di risorse»

CATANIA

Pochi giorni fa il tentativo di rubare il bancomat da una banca, a Ficarazzi, nell’acese, con tanto di escavatore in azione in piena notte. Il problema della sicurezza nel territorio è una questione sulla quale la Confesercenti di Catania non spegne i riflettori e torna a ribadire quanto necessario sia un presidio costante nel territorio catanese. L’appello della Confesercenti, già diverse settimane fa, era arrivato dopo l’ennesimo episodio di furto con spaccata nel catanese a danno di commercianti, un intervento a difesa della sicurezza di una piccola impresa «obiettivo facile – continuano a sottolineare – della microcriminalità».
«Siamo arrivati quasi a un episodio al mese», denuncia ancora la Confesercenti relativamente ai furti  con spaccata che danneggiano e che rappresentano una minaccia per i commercianti.
«È una situazione preoccupante – continua Salvo Politino, direttore Confesercenti Catania – più volte sottolineata da noi. Pur elogiando il lavoro fatto dalle forze dell’ordine, chiediamo una maggiore presenza, un maggior impiego di risorse. Serve far avvertire una maggiore presenza dello Stato».

20 maggio 2017

 

Articoli Consigliati

Top