Ti trovi qui
Home > Apertura > La protesta degli infermieri: contratto fermo da 8 anni!

La protesta degli infermieri: contratto fermo da 8 anni!

CATANIA

La Fsi-Usae ha proclamato uno sciopero nazionale del personale delle Pubbliche Amministrazioni per il rinnovo del CCNL: lamentano il mancato rinnovo del contratto, fermo da otto anni. Protesteranno davanti la sede della Prefettura, fino alle 13,00.
«Il motivo della protesta – ha spiegato Calogero Coniglio segretario territoriale e coordinatore nazionale della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti aderente alla confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei – nasce dalla crescente tensione sociale che si sta generando tra i lavoratori della pubblica amministrazione a causa del mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro bloccato da 8 anni».

«Fsi-Usae, infatti, chiede di porre fine al precariato nel pubblico impiego ed ha quantificato in 250 euro medie pro-capite mensili gli aumenti contrattuali necessari per un reale adeguamento delle retribuzioni al costo della vita nel nostro paese. Il Governo però forte dell’accordo tendente a limitare a misere 85 euro medie pro capite il rinnovo contrattuale, con cui sono stati svenduti i contratti dei lavoratori delle pubbliche amministrazioni, non ha nemmeno ritenuto opportuno stanziare le risorse nella misura necessaria a garantire aumenti adeguati alle richieste formulate da questa organizzazione sindacale. Per affrontare questi temi, nel corso della manifestazione chiederemo un incontro con il Prefetto Grilli, durante il quale rappresentare il nostro disagio, le nostre preoccupazioni, le nostre proposte e sollecitare la soluzione della vertenza».

approfondimento nel tg

12 maggio 2017

Articoli Consigliati

Top