Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Playoff Lega Pro: Catania e Siracusa preparano l’assalto

Playoff Lega Pro: Catania e Siracusa preparano l’assalto

Sulla Lega Pro si abbatte la legge del più forte. Chiusa la stagione regolare, c’è stato un reset totale, fra tre giorni il campo sarà giudice di verdetti decisivi. A Catania, dopo l’accesso alla fase playoff dopo una stagione a dir poco travagliata, la sensazione è che non ci si possa accontentare. Guai a parlare di appagamento, l’appetito vien mangiando e l’impegno di domenica ore 15:00 al Romeo Menti di Castellammare di Stabia pone sul tavolo una serie di interessanti spunti.

I pronostici e i precedenti (l’ultimo in campionato lo scorso dicembre proprio al Menti concluso con un secco e netto 4-0 in favore delle “vespe”) non sono dalla parte degli etnei, ma dare per spacciata la formazione di Pulvirenti non è nei pensieri dei giallo-blu, che nonostante il miglior piazzamento in campionato e la possibilità di affidarsi a 2 risultati su 3 nei 90 minuti a disposizione, non intendono abbassare la guardia per parola dello stesso tecnico Carboni.

A Torre del Grifo si lavora sodo per arrivare al match nella forma migliore, la lista degli infortunati si allunga e la coperta che si accorcia, ad aggiungersi ai lungodegenti Sessa, Biagianti, Bergamelli, Fornito e Di Cecco, ci sono infatti Gil e Russotto, con quest’ultimo che ha comunque buone chance di farcela per la trasferta campana e al quale il tecnico rossazzurro non vorrebbe farne a meno. L’assenza dei tifosi etnei potrebbe rappresentare un fattore, ma a fare la differenza, con ogni probabilità, conteranno gli stimoli fisici e mentali.

Il discorso playoff interessa, e da vicino, il Siracusa. Gli aretusei, impegnati sempre domenica contro la Casertana, non patiranno particolari assenze in campo, ma sono costretti a rinunciare alla guida di Sottil, squalificato per due giornate in seguito all’espulsione contro il Francavilla. Il De Simone sarà ancora una volta un fattore decisivo? Fischio d’inizio alle 20:30 per scoprirlo, in caso di passaggio del turno prossimo avversario degli azzurri potrebbe essere l’Alessandria, squadra piazzatasi al secondo posto nel girone A.

servizio del Tg

11 maggio 2017

Articoli Consigliati

Top