Ti trovi qui
Home > Cronaca > Confiscati beni a due esponenti del nisseno vicini a Cosa nostra

Confiscati beni a due esponenti del nisseno vicini a Cosa nostra

CALTANISSETTA

La Dia di Caltanissetta sta procedendo alla confisca di beni riconducibili a Calogero Grizzanti, 61 anni, di Sutera, e Gaetano Falcone, 71 anni, di Montedoro.
I provvedimenti sono stati emessi dal locale Tribunale – sezione misure di prevenzione. Grizzanti viene indicato come reggente della famiglia mafiosa di Sutera, nonchè tra gli uomini d’onore appartenenti al clan capeggiato dal boss Giuseppe Madonia, detto “Piddu”, operante nella provincia di Caltanissetta. Gaetano Falcone è fratello di Nicolo’, rappresentante della famiglia mafiosa di Montedoro. L’indagato è risultato vicino ai vertici di Cosa nostra operanti nella Provincia di Caltanissetta, ed in particolare viene ritenuto “uomo d’onore” della stessa famiglia mafiosa.
Il provvedimento di confisca riguarda beni immobili situati in provincia di Caltanissetta ed in particolare 4 aziende, 6 immobili, 68 terreni, nonché numerosi rapporti bancari ancora in corso di quantificazione.

9 maggio 2017

Articoli Consigliati

Top