Ti trovi qui
Home > Cronaca > Ennesima truffa su fondi pubblici: denunciati 2 imprenditori agricoli nei Nebrodi

Ennesima truffa su fondi pubblici: denunciati 2 imprenditori agricoli nei Nebrodi

MESSINA

Sant’Agata di Militello. Ennesima truffa scoperta per indebite percezioni dei finanziamenti agricoli, erogati con fondi pubblici europei. La Tenenza di Sant’Agata di Militello della Guardia di Finanza ha sottoposto a sequestro beni immobili e somme di denaro, tra conti correnti e titoli, oltre sei tra terreni e fabbricati, per un valore complessivo di 106mila euro, e denunciato all’autorità giudiziaria due titolari di altrettante aziende agricole di Capizzi, comune dei Nebrodi in provincia di Messina.

Nel corso dei controlli, l’attenzione degli investigatori si è focalizzata sui documenti delle due società, rilevando delle anomalie nei contratti d’affitto di alcuni terreni che contenevano i dati anagrafici e le firme di proprietari che, invece, ne erano completamente ignari. Alcune convenzioni di affitto risultavano persino sottoscritte da soggetti deceduti in data antecedente alla stipula, in alcuni casi anche da oltre un decennio.

Le istanze per le sovvenzioni erano state presentate in un arco temporale compreso tra il 2007 e il 2015, attraverso centri di assistenza di Catania e Capizzi, per essere inoltrate all’Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura.

I due titolari, un 62enne e un 53enne, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Enna, per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e per falso ideologico.

Il Gip Elisabetta Mazza, accogliendo, quindi, la richiesta dei sostituti procuratori, Francesco Lo Gerfo e Stefania Leonte, ha disposto la misura cautelare del sequestro preventivo, fino al raggiungimento degli importi indebitamente percepiti.

5 maggio 2017

Articoli Consigliati

Top