Ti trovi qui
Home > Cronaca > Accordo Demanio-Università: nuova residenza per gli studenti

Accordo Demanio-Università: nuova residenza per gli studenti

PALERMO

Il direttore generale per la Sicilia dell’Agenzia del Demanio Stefano Lombardi, il rettore dell’Università degli Studi di Palermo Fabrizio Micari, il presidente dell’Ersu Palermo Alberto Firenze hanno siglato una convenzione che consentirà la realizzazione di una residenza universitaria nei locali dell’ex casa Gesuitica Casa Professa – “Palazzo Marchesi” (piazza SS. Quaranta Martiri e vicolo Casa Professa).

Con la firma dell’accordo l’Università di Palermo riconsegna all’Agenzia del Demanio i locali per consentire all’ERSU di realizzare una struttura residenziale, attraverso un intervento di ristrutturazione e di recupero. L’edificio, dal quale verranno ricavati circa 45 posti letto e diversi spazi comuni (sale internet, biblioteca, sale lettura, zona ristorazione), verrà ristrutturato e adeguato alle esigenze degli studenti universitari grazie ai fondi della Legge 338/2000.

«Siamo particolarmente soddisfatti – sottolinea Micari – della firma di questa convenzione che porterà alla realizzazione di una residenza universitaria in uno dei luoghi storici più significativi della nostra città, che è stato anche una delle sedi del Tribunale dell’Inquisizione prima che a questo venisse assegnato lo Steri nel 1600. Una delle missioni piu’ importanti dell’Università – conclude il Rettore – è quella di favorire e agevolare la realizzazione di servizi e del diritto allo studio degli studenti universitari fuori sede, elementi fondamentali in una Palermo sempre piu’ citta’ universitaria» .

«La concessione dell’ex casa Gesuitica Casa Professa all’Ersu da parte dell’Agenzia del Demanio – dice Firenze – rappresenta un importante intervento per il diritto allo studio, oltre a un contributo per la riqualificazione del centro storico palermitano».

Articoli Consigliati

Top