Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Le altre di Lega Pro: le speranze del Siracusa, le ansie dell’Akragas

Le altre di Lega Pro: le speranze del Siracusa, le ansie dell’Akragas

Incroci pericolosi all’ultima giornata di campionato. Anche se c’è già chi i pericoli li ha evitati a priori. Il Siracusa per esempio, nonostante la sconfitta del Massimino è già certo di affrontare il primo match dei play off in casa. Un vantaggio non indifferente, visto che la partita sarà secca, dunque senza match di ritorno e in caso di pareggio passerà la squadra meglio classificata. Gli aretusei saranno quinti se non perderanno in casa con la Virtus Francavilla. Altrimenti sarà sesto posto. Sottil, che ha fatto benissimo, sollevando gli appetiti di squadre blasonate come il Palermo è concentrato solo sul finale di stagione. Dai play off, alla lotta salvezza, quella che dopo l’ultimo successo non dovrebbe più coinvolgere il Messina, nonostante i due punti di penalizzazione per mancato pagamento degli stipendi che saranno ufficiali da domani. Un danno subito dalla precedente gestione che però potrebbe non avere altre code. C’è un altro deferimento, quello relativo alla fidejussione. Sarà discusso nella prossima settimana, ma è difficile che arrivino altri due punti in meno. Solo in questo malaugurato caso, il Messina sarebbe nuovamente coinvolto nella bagarre. Per togliersi qualsiasi dubbio, serve non perdere a Vibo all’ultima giornata. Ma sono conti fatti a priori. Se non arriverà altra penalizzazione, la squadra di Lucarelli è già salva. Discorso diverso per l’Akragas. Per salvarsi, i biancazzurri devono vincere a Monopoli e sperare che il Catanzaro non batta il Fondi. Se no, sarebbero play out. Ma la squadra ci crede. Sarà in ritiro in Puglia da domani. Col Monopoli è già uno spareggi.

Articoli Consigliati

Top