Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Lega Pro: Catania, salvezza conquistata grazie al Cosenza, ecco il perchè

Lega Pro: Catania, salvezza conquistata grazie al Cosenza, ecco il perchè

Un’altra pesante sconfitta, questa volta a Monopoli. Il finale di campionato del Catania si è man mano trasformato in un incubo dal quale risulta difficile uscire. Da Agrigento in poi in due mesi e mezzo i rossazzurri hanno raccolto la miseria di otto punti in dodici partite dilapidando la possibilità di un buon piazzamento playoff.

L’emorragia di sconfitte ha seriamente preoccupato l’ambiente sul rischio retrocessione. Ed invece a dare una mano all’Elefante è stato il Cosenza che battendo l’Akragas ha sancito la salvezza del Catania con due giornate di anticipo.

I calcoli sono presto fatti. Ad aiutare la permanenza in Lega Pro del Catania è il calendario, con lo scontro diretto Monopoli-Akragas in programma nell’ultimo turno. L’unica situazione di rischio per i rossazzurri sarebbe quella di due sconfitte contro SIracusa e Casertana, una vittoria del Monopoli e due dell’Akragas. Tra queste è compresa quella nello scontro diretto proprio coi pugliesi.

A quel punto si configurerebbe un pari merito a 43 punti tra Catania e Monopoli con alcune discriminanti che la Lega Pro ha stabilito. Prima fra tutte gli scontri diretti ed i gol siglati in essi, in entrambi i casi perfetto equilibrio col 4-1 per gli etnei all’andata ed il 3-0 dei biancoverdi di ieri. Solo in terza ipotesi ecco la differenza reti generale con il Catania sul +2 e il Monopoli con -12. Insomma, solo in caso di goleade fatte dai pugliesi o subite dal Catania, la situazione si stravolgerebbe.

Un finale impensabile ad inizio campionato, per una stagione che si spera finisca il prima possibile.

Articoli Consigliati

Top