Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Lega Pro: per il Messina prima Lecce e poi penalizzazione, il Siracusa torna al De Simone

Lega Pro: per il Messina prima Lecce e poi penalizzazione, il Siracusa torna al De Simone

Trentaseiesimo turno di Lega Pro. Il tempo stringe e le siciliane vanno a caccia dei propri obiettivi. Il Messina di Lucarelli rischia di essere risucchiato nella zona playout. Per i giallorossi match importante al Via del Mare di Lecce. Il tecnico toscano, passato da ex come calciatore in Salento, deve riscattare la sconfitta col Melfi ben sapendo che in settimana arriveranno i 2 punti di penalizzazione per i ritardi nei pagamenti di febbraio della vecchia gestione. Per i peloritani importante rientro quello di Valerio Anastasi che andrà a dar peso all’attacco di Lucarelli.

Il Siracusa di Sottil torna al De Simone dopo la sconfitta di Catanzaro. Per gli aretusei c’è la certezza di partecipare ai playoff ma serve stabilire un buon piazzamento finale, utile per evitare le avversarie più forti. Gli azzurri possono puntare al quarto posto distante solo una lunghezza con la Juve Stabia impegnata contro l’Andria. Per Catania e compagni c’è l’ostacolo Paganese da superare, campani che arrivano dal poker al Taranto e sono in serie positiva da quattro partite. Per la squadra di Sottil comincia il rodaggio in vista del primo turno di playoff da giocare con molta probabilità tra le mura amiche.

Partita delicatissima per l’Akragas. I biancazzurri vanno a sfidare il Cosenza, squadra in lotta per scalare posizioni playoff. I rossoblù arrivano dalla vittoria al Massimino, mentre il Gigante continua la rincorsa salvezza, obiettivo evitare i playout. Da qui alla fine sarà lotta punto a punto con le avversarie anche se i ragazzi di Lello Di Napoli vogliono giocarsi le proprie chances.

servizio del tg

22 aprile 2017

Articoli Consigliati

Top