Ti trovi qui
Home > Apertura > Sequestrati 8 tonnellate di ortaggi al mercato ortofrutticolo di Vittoria

Sequestrati 8 tonnellate di ortaggi al mercato ortofrutticolo di Vittoria

RAGUSA

Vittoria. Zucchine, melanzane, peperoni e pomodori. Della loro provenienza nessuna traccia in quei due box del mercato ortofrutticolo di Vittoria, in provincia di Ragusa. A scoprirlo è stata la polizia che ha eseguito un servizio di controllo insieme con il corpo forestale, l’ispettorato antifrode della regione e l’Ispettorato del lavoro.
Nello specifico, all’interno di uno dei due box sono stati trovati quasi otto mila prodotti alimentari non tracciati. E sempre qui dentro c’erano quattro lavoratori in nero. Subito è scattata una sanzione da 15 mila euro mentre la merce è stata sequestrata e confiscata con una multa di altri 5 mila euro.
Ma continuando il controllo al mercato, sono stati segnalati altri pregiudicati di spessore che hanno affermato di essere solo dei commercianti e di essere li per tale motivo. Tesi che non ha trovato alcun riscontro pratico e dunque sono in corso ulteriori accertamenti degli agenti della Squadra Mobile.

Un giro di vite che ha coinvolto anche i vigili urbani di Vittoria che hanno contestato la violazione amministrativa della detenzione di idrocarburi negli spazi del mercato, condotta vietata in quanto pericolosa per l’incolumità di tutti i fruitori del mercato e degli stessi dipendenti. Dunque si è arrivati al terzo verbale per il titolare sempre dello stesso box.
Adesso, dopo aver constatato che gli 8 mila prodotti ortofrutticoli non sono nocivi, ne beneficerà la Caritas.

approfondimento nel tg

6 aprile 2017

Articoli Consigliati

Top