Ti trovi qui
Home > Cronaca > Prevenzione oncologica: a Maletto 4 giorni di screening mammografico

Prevenzione oncologica: a Maletto 4 giorni di screening mammografico

CATANIA

Maletto. Quattro giorni dedicati alla salute della donna e alla prevenzione oncologica. È questo l’obiettivo della campagna di screening mammografico, promossa dall’associazione di volontariato “SOS Donna onlus”, che si svolgerà dal 4 al 7 aprile, e che sarà presentata oggi, alle ore 11.00, presso l’aula magna dell’IC “G. Galilei”, con la partecipazione del direttore sanitario dell’Asp di Catania, dr. Franco Luca; del sindaco di Maletto, Salvatore Barbagiovanni; e di Giacomo Fisichella, presidente dell’associazione “SOS Donna”.
«Abbiamo voluto realizzare questa iniziativa – afferma il dr. Fisichella – con l’obiettivo di sollecitare le donne all’adesione alle campagne di screening e di creare le condizioni migliori per un servizio di prossimità che agevoli quanto più possibile la partecipazione. La prevenzione è un’opportunità di salute, oltre che un risultato di civiltà».
L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’Asp di Catania, grazie ad uno specifico protocollo d’intesa, è coordinata dalla Direzione sanitaria dell’Azienda sanitaria catanese, e si rivolge alle donne d’età compresa:
– tra i 40 e i 49 anni, della popolazione residente a Maletto e nei Comuni viciniori (Bronte, Randazzo e Maniace);
– e tra i 50 e 69 anni (del medesimo comprensorio) che non avessero eseguito tale esame negli ultimi due anni, nell’ambito delle attività di screening oncologico dell’Asp di Catania.
«Ringrazio l’associazione “SOS Donna” – dichiara il dr. Giuseppe Giammanco, direttore generale dell’Asp di Catania – per l’attenzione espressa e per le risorse investite nella realizzazione di questa importante iniziativa».
«La promozione della cultura della prevenzione – aggiunge il dr. Franco Luca, direttore sanitario dell’Asp di Catania – non è un compito esclusivo delle istituzioni, ma è un diritto oltre che un dovere dei cittadini che hanno a cuore il presente e il futuro della nostra società. Questa campagna è dedicata alle donne, e a loro rivolgo il mio invito, sincero: aderite! La prevenzione è la migliore arma nella lotta contro i tumori».
Gli esami mammografici saranno effettuati con apparecchiatura idonea e certificata e da personale abilitato e competente, resi disponibili dall’Associazione “SOS Donna”. Tutte le procedure saranno eseguite nel pieno rispetto della privacy e della normativa vigente in materia. L’UO Screening mammografico dell’Asp di Catania (direttore dr. Vincenzo Ricceri) curerà il servizio di lettura degli esami e la relativa refertazione.
Qualora, dalla lettura e refertazione, dovessero emergere casi meritevoli di approfondimenti, l’Asp di Catania provvederà, attraverso le proprie struttura sanitarie, a contattare l’utente e a effettuare gli esami necessari.

4 aprile 2017

Articoli Consigliati

Top