Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo: in arrivo le isole ecologiche e sconto sulla Tari

Palermo: in arrivo le isole ecologiche e sconto sulla Tari

PALERMO

In arrivo a Palermo le isole ecologiche fisse, stazioni di raccolta differenziata che consentirebbero ai cittadini palermitani di ottenere uno sconto sulla Tari, la tassa sui rifiuti.
L’assessore comunale all’Ambiente del capoluogo siciliano, Sergio Marino, ha annunciato, a margine di un’iniziativa con Comieco all’Università, che «una prima isola ecologica è stata già finanziata nel quartiere dell’Arenella e servirà sia il porto sia la cittadinanza, con un progetto realizzato dalla Rap (la partecipata di igiene ambientale, ndr) e finanziato dal Comune grazie ai Flag, i progetti del Feamp (il fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, ndr). L’isola raccoglierà tutti i tipi di materiale differenziabile, con pesatura e riconoscimento a chi conferisce di un bonus per avere uno sconto sulla Tari».
Anche se le isole ecologiche fisse sono previste già da qualche tempo nel regolamento dell’imposta sui rifiuti, finora a Palermo sono state attivate soltanto le isole ecologiche mobili, postazioni che venivano aperte una volta a settimana nelle diverse circoscrizioni. In cantiere c’e’ la realizzazione di «altre otto isole ecologiche – ha aggiunto Marino -. Abbiamo già presentato il progetto. Una di queste sara’ realizzata in viale dei Picciotti in un’area sequestrata alla mafia, siamo nella fase di definizione delle procedure per la consegna dell’area al Comune, che poi la girerà alla Rap. I progetti ci sono, penso che entro un anno cominceremo a vedere le prime isole ecologiche. Per quella all’Arenella – ha concluso l’assessore – l’iter è già cominciato, la gara la farà l’ente gestore del Flag che ha sede ad Alcamo: ci andrò oggi pomeriggio».

4 aprile 2017

Articoli Consigliati

Top