Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, i tifosi della Nord disertano ancora il Massimino

Catania, i tifosi della Nord disertano ancora il Massimino

Prima il rugby, adesso il calcio femminile. Prosegue la protesta (o per meglio dire, la disaffezione) della curva Nord i cui tifosi non saranno allo stadio nemmeno domani per il match con la Virtus Francavilla. Questa la nota diffusa dalla curva

Abbiamo noi la colpa, siamo noi la causa?
Sconfitte, umiliazioni, menzogne, teatrini, silenzi.
C’è chi non ha il coraggio di assumersi le proprie responsabilità, chi continua a puntare il dito contro chi come noi ama veramente senza nulla chiedere in cambio.
Sono gli stessi personaggi sempre generosi con promesse, illusioni e scelte ingiustificabili. Sono sempre loro, i soliti.
È una storia che si ripete da anni, che abbiamo denunciato con più mezzi e che mortifica ogni singolo nostro canto, ogni singola nostra lacrima.
È una condotta che colpisce ognuno di noi e l’intera gloriosa storia del Club.
Per questo noi diserteremo la curva. Non possiamo assistere a tutto ciò senza nemmeno poter esprimere la nostra opinione sugli spalti, senza poter contestare questa vergogna.
Siamo stanchi ed incazzati ma non rassegnati. Costretti ancora una volta a dare un segnale forte. Costretti a scuotere tutti.
Dobbiamo assentarci anche per chi non capisce, per chi continua ad avere la benda sugli occhi, per chi osanna i responsabili di questo tracollo. Dobbiamo sacrificare il vivere la nostra amata curva anche per chi ancora non è d’accordo con queste nostre forti prese di posizione, per chi finge di non vedere o capire.
È il nostro modo di amare senza compromessi, senza falsa diplomazia.
Siamo noi il Calcio Catania. Noi popolo catanese. Noi e nessun imprenditore o mercenario. Noi, quelli di sempre.
Andremo a sostenere chi combatte realmente, in campo e fuori, per i colori della nostra Città. Con orgoglio e grinta!
Domani canteremo per i nostri colori stringendoci intorno alla ASD Catania femminile.
Appuntamento al Campo San Gaetano di Belpasso, dalle 17:30 si canta il vero calcio.

Articoli Consigliati

Top