Ti trovi qui
Home > Apertura > Aci Castello: arrestato il maniaco che si masturbava davanti alle vittime

Aci Castello: arrestato il maniaco che si masturbava davanti alle vittime

CATANIA

Aci Castello. Il maniaco. Era chiamato così dai cittadini di Aci Castello e soprattutto dalle donne, le sue prede preferite. Ma i carabinieri sono riusciti a identificarlo. Il molestatore, un giovane 22ene di Aci Castello, è stato arrestato in regime di custodia cautelare in carcere con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico e violenza personale. Il modus operandi era sempre lo stesso: andava in giro in cerca di donne sole davanti alle quali esibirsi, poi si abbassava i pantaloni e si masturbava. Non importava se in strada o in auto, il giovane praticava l’autoerotismo con assoluta disinvoltura sotto gli occhi di tutti.

Da tempo gli investigatori lo stavano cercando, ma lui non lasciava traccia: essendo del luogo conosceva bene le strade e persino i sistemi di videosorveglianza delle attività commerciali, così da riuscire sempre a sottrarsi alle registrazioni molestando le donne in zone per lui sicure. Colpiva soprattutto di notte. Le sue vittime preferite erano le giovani donne, spesso minorenni, che si trovavano in macchina o in strada a piedi. Prima si avvicinava poi si abbassava pantaloni e mutande per mostrare loro i genitali e si masturbava. Ma non si limitava solo a questo: cercava anche di colpirle, di picchiarle e di salire nelle loro auto. Quando le incontrava in strada le prendeva per i polsi e le trascinava, quando erano in auto provava a forzare le portiere. Episodi che hanno lasciato sotto shock gli abitanti di Aci Castello e soprattutto le donne del posto, che per ovvi motivi avevano timore di uscire a tarda sera. Ma adesso forse potranno tirare un sospiro di solievo. Dopo attente indagini e numerose denunce delle vittime, i carabinieri sono finalmente riusciti a ricostruire le dinamiche delle aggressioni rintracciando il molestatore e assicurandolo alla giustizia.

3 aprile 2017

Articoli Consigliati

Top