Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Il Catania punta la trasferta di Catanzaro e prepara novità tattiche

Il Catania punta la trasferta di Catanzaro e prepara novità tattiche

CATANIA

Cosa manca in realtà al Catania? Non è solo il digiuno di vittorie a tormentare la squadra di Giovanni Pulvirenti. Primo e urgente obiettivo da raggiungere in casa rossazzurra è la serenità nello spogliatoio e la cattiveria giusta per tornare nelle zone che gli competono. Ecco perché a Torre del Grifo gli etnei stanno sostenendo una doppia seduta d’allenamento per preparare al meglio la delicata trasferta di Catanzaro.

L’ex tecnico della Berretti ha la fiducia totale della proprietà e per Catanzaro sta valutando ogni opzione tattica possibile per ottenere quel successo che manca dalla vittoria sotto la tormenta di Messina. Domenica al Ceravolo di Catanzaro mancherà Scoppa a centrocampo, ecco perché soprattutto in mezzo al campo Pulvirenti attende una prova di carattere da Bucolo (vicino alla firma proprio con i calabresi in estate) e dal capitano Marco Biagianti, pronto a ricoprire all’occorrenza il ruolo di regista.

In difesa, al contrario del match contro il Foggia, Djordjevic è tornato a pieno regime e il suo impiego è più che probabile, opzione gradita al tecnico che potrebbe riportare Marchese al centro della difesa. La seduta d’allenamento di ieri a Torre del Grifo ha portato buone notizie anche dall’infermeria: dopo oltre due mesi di stop, Baldanzeddu è tornato in gruppo e non si esclude, data anche l’assenza prolungata di Di Cecco, che il ragazzo di origini sarde possa essere convocato per Catanzaro.

In cima ai pensieri di Pulvirenti c’è poi l’attacco, e la ricerca del gol: rete che manca su azione dal derby dello scorso 26 febbraio. Pozzebon scalpita per riprendersi fiducia e una maglia da titolare, così come Tavares, ex giallorosso, che potrebbe avere chance di calcare sin dall’inizio il terreno di gioco. Il 4-3-3 sembra essere più di un’idea, Russotto, Di Grazia e Mazzarani dovrebbero contendersi le 2 maglie su 3 nel ruolo di esterni d’attacco. Il Catanzaro non è il Foggia, Pulvirenti lo sa bene e comprende che serviranno tutte le frecce dell’arco offensivo rossazzurro per portare a casa il risultato.

Intanto in vista della gara del Nicola Ceravolo in programma domenica alle 14:30, il Prefetto della Provincia di Catanzaro ha disposto – come riferito dal Catania in una nota ufficiale – il divieto di vendita dei tagliandi per i tifosi catanesi.

29 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top