Ti trovi qui
Home > Apertura > Falso ideologico e falsificazione di bilanci: prosciolti Stancanelli e sei ex dirigenti comunali

Falso ideologico e falsificazione di bilanci: prosciolti Stancanelli e sei ex dirigenti comunali

Proscioglimento dall’accusa di falso ideologico e falsificazione dei bilanci comunali per l’ex sindaco Raffaele Stancanelli ed altri sei ex dirigenti del Comune di Catania.

La vicenda risale agli anni 2009-2011 quando Stancanelli era il primo cittadino della città etnea. L’inchiesta della Guardia di Finanza aveva evidenziato la presenza di ingenti debiti fuori bilancio privi di copertura e di operazioni mirate ad evitare il dissesto.

Il Giudice per le udienze preliminari Alessandro Ricciardolo ha prosciolto insieme a Stancanelli anche l’allora assessore al bilancio Roberto Bonaccorsi, l’ex comandante dei Vigili Urbani Alessandro Mangani, l’ex dirigente al decentramento e attuale comandante della Polizia Municipale Pietro Belfiore, l’ex assessore nell’ultima sindacatura Scapagnini Gaetano Riva, l’ex dirigente oggi in pensione delle Partecipate del Comune Biagio Lipera e l’ex ragioniere generale Giorgio Santonocito oggi direttore generale dell’ospedale Garibaldi che aveva fatto ricorso al rito abbreviato.

Contattato dalla nostra redazione, Raffaele Stancanelli ha preferito non aggiungere altro sulla vicenda, limitandosi ad un breve commento. «Ero certo di aver sempre lavorato con trasparenza e correttezza. Se il Gup ha deciso così significa che non c’erano elementi validi per andare oltre. Attendevo solo la fine di questa vicenda».

servizio del tg

27 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top