Ti trovi qui
Home > Apertura > Operazione antidroga: in manette “Bananedda”, vicino ai Cursoti Milanesi

Operazione antidroga: in manette “Bananedda”, vicino ai Cursoti Milanesi

Sono partite lo scorso 27 gennaio le indagini della Squadra Mobile che hanno portato all’arresto di Carmelo Ruscica, 37 anni conosciuto nell’ambiente malavitoso come “Bananedda”.

Al centro delle investigazioni la detenzione di cocaina da parte di Ruscica. Tutto è partito da una perquisizione delle forze dell’ordine nell’abitazione dell’uomo, con la scoperta di nove involucri di cellophan termosaldati per un totale di 52 grammi di polvere bianca.

In quell’occasione “Bananedda” non è stato trovato in casa dove invece c’era Giuseppe Mazzella che è stato arrestato.
Carmelo Ruscica ed il fratello maggiore Giuseppe detto “Banana” sono ritenuti vicini al clan dei Cursoti Milanesi con “Bananedda” che era già stato arrestato il 3 aprile 2013 nell’ambito dell’operazione Indipendenza col reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Qualche mese fa Ruscica ha perso il figlio Eugenio di soli 16 anni in un tragico incidente stradale in Corso Duca d’Aosta nel rione di San Berillo Nuovo.

servizio del tg

25 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top