Ti trovi qui
Home > Apertura > Italia-Albania, petardi in campo: un tifoso albanese arrestato

Italia-Albania, petardi in campo: un tifoso albanese arrestato

PALERMO

In due occasioni sono stati lanciati fumogeni e petardi nel corso di Italia-Albania da parte dei supporter ospiti, in quella che paradossalmente veniva indicata come la partita dell’amicizia. Nel primo caso, subito dopo la concessione del rigore che è valso il vantaggio all’Italia. Poi, nella ripresa, altro fitto lancio con la partita sospesa per otto minuti.

La Polizia di Stato, ieri sera ha tratto in arresto, per violazione delle norme che disciplinano le manifestazioni sportive, un tifoso albanese, il quale durante l’incontro si è reso autore del lancio di alcuni petardi in campo.

Il facinoroso è stato individuato dal personale della Digos della Questura, attraverso la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza dello Stadio. Successivamente, con l’ausilio dei Reparti Inquadrati della Polizia di Stato, è stato bloccato, identificato e tratto in arresto.

Ulteriori 77 tifosi ospiti albanesi, le cui immagini sono state estrapolate dai sistemi di videosorveglianza, sono stati identificati dalla Digos.

Le loro posizioni sono adesso al vaglio degli investigatori per individuare ulteriori responsabili delle citate condotte.

25 marzo 2017

foto: fc Inter

Articoli Consigliati

Top