Ti trovi qui
Home > Apertura > Minaccia di morte e getta alcol contro l’ex: arrestato un catanese

Minaccia di morte e getta alcol contro l’ex: arrestato un catanese

CATANIA

Non accettava l’idea di separarsi da lei, così dopo mesi di pedinamenti e minacce, ha messo in atto il piano per la sua vendetta: l’ha cosparsa di alcol e poi ha provato a darle fuoco. E’ successo a Catania, dove gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato un uomo di 38 anni con l’accusa di maltrattamento, atti persecutori e tentato omicidio. L’uomo non riusciva a darsi pace: non accettava la fine di quella relazione sentimentale durata 10 anni. Era stata lei a lasciarlo alcuni mesi prima e lui sin dall’inizio, accecato dalla gelosia, sospettava in lei il desiderio di iniziare una nuova vita con un altro uomo. Così ha avuto inizio lo stalking: le telefonate nel cuore della notte e poi i pedinamenti.

Numerose le liti in strada, anche violente. In molti episodi lui la picchiava, poi si appostava sotto casa, nel posto di lavoro e la seguiva anche nei locali il sabato sera con tanto di scenate e insulti. Poi però cercava di incontrarla ancora per farsi perdonare, per chiederle scusa di quegli abusi fisici e psicologici che la costringeva a subire. Un’insistenza diventata insopportabile per la donna, al punto di costringerla a cambiare residenza.
Proprio nell’ultimo episodio però lo stalking e le minacce si sono trasformate in tentato omicidio. L’uomo l’ha seguita e sorprendendola in un luogo a riparo da occhi indiscreti, ha tirato fuori un coltello iniziando una furiosa scenata. Poi l’ha cosparsa di alcol e ha minacciato di darle fuoco. Fortunatamente è stato intimidito dalla presenza di alcuni passanti, non portando a compimento la sua vendetta. Così è partita la segnalazione alla polizia che è subito arrivata sul posto arrestando l’uomo.

24 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top