Ti trovi qui
Home > Cronaca > Clochard morto all’Epifania: è omicidio. Arrestato senzatetto

Clochard morto all’Epifania: è omicidio. Arrestato senzatetto

MESSINA

Era proprio come si sospettava: è stato un caso di omicidio quello della morte del clochard 45enne romeno, Gheorghe Chirilà, la cui notizia era stata diffusa all’Epifania con grande risonanza.
Ad esserne indicato quale responsabile il senzatetto, Sorin Curduban di 48 anni, anch’egli romeno, già fermato a metà gennaio, intanto per essere stato individuato come colui che aveva rapinato e percosso Chirilà, poco prima della scomparsa.

Gli approfondimenti delle indagini da parte dei Carabinieri e il risultato dell’autopsia, hanno stabilito che a causare il decesso sono state proprio quelle violenze subite dal povero 45enne.

Per Curduban è, quindi scattato l’arresto con l’accusa di omicidio preterintenzionale oltre che di violenza privata nei confronti della compagna, rimanendo nel carcere di Gazzi, presso il quale era già recluso.
E’ stato accertato che la vittima fino a pochi giorni prima di andare incontro alla terribile morte, dormiva alla Stazione Centrale di Messina. Dal suo aguzzino era stato, però, convinto a trasferirsi nei locali dell’ex Standa, ormai notoriamente dimora di vagabondi.

CURDUBAN SORIN - UltimaTv
Sorin Curduban

Qui, approfittando della superiorità fisica e della debilitazione per una patologia di cui Chirilà era da tempo affetto, Curduban ha iniziato i maltrattamenti, sottraendogli 600 euro, soldi ricevuti con la pensione di ex muratore.
Solo la compagna di Curduban ha avuto pietà le immani sofferenze di quell’uomo, nutrendolo.

Ma le botte inferte con un bastone, per estorce altro denaro, hanno portato alla fine dell’esistenza di Chirilà, trovato cadavere il 5 gennaio.
Nonostante poi l’aggressore avesse pure minacciato la compagna, per costringerla a non dire la verità, gli uomini dell’Arma sono riusciti a ricostruire l’intera vicenda, facendo, così, piena luce sul caso balzato alle cronache nazionali inizialmente come la morte di un clochard per il freddo nell’ultima festa del periodo natalizio.

22 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top