Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Basket: Orlandina inarrestabile, Agrigento all’ultimo respiro

Basket: Orlandina inarrestabile, Agrigento all’ultimo respiro

L’Orlandina vince ancora e conserva il quarto posto in solitaria: al PalaFantozzi stavolta a cadere è Caserta, regolata per 74-71. Il successo matura nel secondo e terzo quarto, quando i paladini riescono a creare un mini-break e conservarlo fino al termine del match.

Adesso la squadra di Di Carlo, a sette giornate dal termine del campionato, si avvicina sempre più all’obiettivo playoff.

In serie A2 Agrigento trionfa 68-67 contro Legnano in un match emozionante fino all’ultimo secondo. Le due squadre hanno giocato a viso aperto sin dalle prime battute, rendendo la partita equilibrata su ogni fronte, ma grazie a due punti messi a segno negli ultimi istanti, a spuntarla sono i biancoazzurri, che rimangono agganciati al treno dei playoff ed accorciano le distanze dalle prime della classe.

Pesante sconfitta invece per Trapani, che contro la prima in classifica Biella mostra tutti i propri limiti perdendo in trasferta 79-55.

I granata approcciano malissimo al match, subendo un break di 15 punti già al primo quarto, e dopo un tentativo di recupero nel secondo quarto, Biella viene definitivamente fuori chiudendo il match già al rientro dagli spogliatoi.

In B, Barcellona batte come previsto la “cenerentola” del girone Maddaloni con il risultato di 86-75.

Per l’intera durata della partita i giallorossi non si sono mai trovati in svantaggio, contro un avversario che ha comunque avuto il merito di giocare sempre a viso aperto. In classifica Barcellona aggancia Palestrina al terzo posto.

Successo esterno anche per Cefalù, che espugna il campo della Stella Azzurra Roma 72-76.

Match gestito sempre molto bene dalla Zannella, che concede più spazio agli avversari soltanto nell’ultimo quarto.

19 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top