Ti trovi qui
Home > Apertura > Corse clandestine di cavalli a Messina: riproposto sul web un video del 2015

Corse clandestine di cavalli a Messina: riproposto sul web un video del 2015

MESSINA

Un video che rimbalza su Facebook, la dura denuncia del Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali e la replica della Questura di Messina. Si è riproposta, in questo modo, la piaga delle corse clandestine. Le immagine circolate sul social network di un evento in grande stile con la gara che ha visto cavalli sfrecciare sul viale Giostra tra decine di motorini, e non all’alba, come si usa fare, piuttosto in pieno pomeriggio, hanno destato indignazione e la reazione della Onlus nazionale contro i maltrattamenti e le zoomafie, puntando il dito sulle forze dell’Ordine operanti nel territorio. Ma stamani è giunta la precisazione da parte della Polizia di Stato, che si trattava di un video vecchio, risalente al settembre del 2015.

Proprio in quel periodo si svolgevano le indagine scaturite nel giugno 2016, nell’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri denominata Totem, che portò all’arresto di numerosi componenti del clan di Giostra che gestivano scommesse clandestine. Altre indagini hanno negli anni inflitto duri colpi a questa attività illecita, con l’operazione Gramigna e Piste di sabbia, ponendo al centro dell’attenzione pure il doping effettuato sugli animali. Purtroppo, però, anche se il video risulta datato, l’attualità del problema rimane, così come rimane l’esigenza del ripristino della legalità.

18 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top