Ti trovi qui
Home > Attualità > Catania, al “Ferrarin” concluso lo scambio culturale con l’Aviation Academy di Belgrado

Catania, al “Ferrarin” concluso lo scambio culturale con l’Aviation Academy di Belgrado

CATANIA

Nei giorni scorsi  all’Istituto Tecnico Aeronautico “Arturo Ferrarin” di Catania si è svolta la prima fase di uno scambio culturale con l’Aviation Academy di Belgrado che coinvolge complessivamente 50 persone tra studenti e docenti italiani e serbi. In un periodo storico di chiusura delle barriere, con questo nuovo scambio culturale il Ferrarin vuole ribadire la sua credenza nella possibilità di incontro e integrazione fra culture diverse, educare alla reciproca conoscenza e comprensione di differenti storie e stili di vita e promuovere la tolleranza. Un altro importante scopo dello scambio con l’Aviation Academy,un importante istituto aeronautico serbo che ha un settore sia militare che civile, è quello di confrontare e condividere esperienze didattiche nel comune campo degli studi aeronautici

L’istituto Tecnico Aeronautico “Arturo Ferrarin ” fondato nel 1968” rappresenta oggi un polo aeronautico d’eccellenza nel Meridione occupandosi delle problematiche relative alla Conduzione e all’Esercizio del Mezzo Aereo. La scuola offre ai propri studenti un unico piano di studi quinquennale riconosciuto dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (E.N.A.C.) che consente ai diplomati di sostenere l’esame per il rilascio della Licenza Operatore Informazioni Volo (Licenza FIS) e dell’abilitazione in Meteorologia (abilitazione MET-AFIS).Da un anno il “Ferrarin” si è dotato di un simulatore di volo ALSIM ALX 500 di ultima generazione, i cui modelli ad ala fissa SEP (Single Engine Piston) e METP (Multi Engine TurboProp) sono stati qualificati da E.N.A.C. per fini addestramento professionale. L’istituto tiene anche conto della continua evoluzione del mercato del lavoro proponendo attività differenziate che creano competenze spendibili in tutti i contesti, oltre che nel settore aeronautico.  Fa parte del curricolo anche l’attività aeroscolastica che prevede la frequenza del corso di pilotaggio alla fine del quarto anno.

14 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top