Ti trovi qui
Home > Cronaca > Asportata la targa commemorativa della panchina rossa di Trecastagni

Asportata la targa commemorativa della panchina rossa di Trecastagni

CATANIA

Trecastagni. E’ stata montata lo scorso settembre. Un simbolo quello della panchina rossa, nato per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di agire per porre fine al femminicidio. Un gesto che oltre a ricordare il 14° compleanno di Laura Russo – vittima della violenza del padre nel 2014 a San Giovanni la Punta – nell’installare la “panchina rossa”, si concretizza un simbolo tangibile della lotta alla violenza sulle donne.

Ora quella panchina, ha subito una “violenza”: gli è stata asportata la targa commemorativa. Un gesto vile che sottolinea quanto la problematica non venga attenzionata con la dovuta serietà.

Quella panchina che fu inaugurata alla presenza di Giovanna – la madre di Laura Russo – e di Vera Squadrito madre di Giordana Distefano, uccisa dal fidanzato nel 2015 a Nicolosi.

Il progetto “panchina rossa” vede coinvolti moltissimi Comuni italiani.

13 marzo 2017

 

Articoli Consigliati

Top