Ti trovi qui
Home > Mondo > È morto a 86 anni Raymond Kopà, leggenda del calcio francese degli anni Cinquanta

È morto a 86 anni Raymond Kopà, leggenda del calcio francese degli anni Cinquanta

PARIGI

Attaccante  del Real Madrid e della Nazionale dei Bleus, nonché primo Pallone d’oro per la Francia. È morto a 86 anni Raymond Kopà,  leggenda del calcio francese degli anni Cinquanta. La notizia della morte di Kopa – in Francia simbolo del Reims, con il Real Madrid tre volte vincitore della Coppa dei Campioni, con la maglia della nazionale protagonista dei mondiali del 1958 in Svezia – è stata data dal quotidiano regionale Le Courrier de l’Ouest. Kopà è morto ad Angers, nella regione di Nantes (Francia occidentale).

Kopa è stato il primo grande calciatore francese. Ai mondiali del 1958 in cui il mondo scoprì il giovane Pelè e in cui il centravanti dei Bleus Just Fontaine vinse la classifica dei cannonieri con 13 gol, fu Kopa ad essere eletto miglior giocatore del torneo. Lui e Fontaine trascinarono i francesi al terzo posto, poi Kopa, nello stesso anno, vinse il Pallone d’Oro, all’epoca assegnato soltanto a giocatori europei.

Fu il primo francese a ottenerlo, anni prima di Platini, Papin e Zidane. Nato in una famiglia di immigrati polacchi che lavoravano nelle miniere del nord della Francia, da ragazzino seguiva il padre e perse due falangi delle dita proprio in miniera.
In Francia vinse due campionati e arrivò in finale di Coppa dei campioni con il Reims. La stampa mondiale lo considerò l’ispiratore della prima forma di «calcio champagne», un modo di giocare quasi ipnotico fatto di finte e dribbling.

Al Real Madrid, dove si trasferì al prezzo record di 52 milioni di franchi dell’epoca, finì in un gruppo di calciatori tutti leggendari, da Puskas a Di Stefano a Gento. Insieme vinsero due volte la Liga e tre Coppe dei campioni in tre anni, una in finale contro il «suo» Reims.

3 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top