Ti trovi qui
Home > Apertura > Rosolini, macellazione clandestina di equini: sequestri e denunce

Rosolini, macellazione clandestina di equini: sequestri e denunce

SIRACUSA

Rosolini. Scoperto un traffico di macellazione clandestina di carne equina a Rosolini, così sono scattate denunce e sequestri.  I Carabinieri dei Nas di Catania e Ragusa, nel corso di un’indagine all’interno di una macelleria hanno scoperto diverse tonnellate di carne equina, sia fresca che congelata, con bollatura sanitaria contraffatta. Un sequestro per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro che ha colpito due aziende, tre aree inquinate, 5 tonnellate di carne equina e una macelleria.

Subito è scattata l’ispezione dei locali, dove sono stati trovati timbri falsi utilizzati per simulare i “bolli sanitari”, ovvero i sigilli apposti dai veterinari delle Aziende Sanitarie all’interno dei mattatoi, al fine di attestare l’idoneità delle carni.

Nelle vicinanze dell’attività commerciale, ben nascosto all’interno di un’azienda agricola, si celava un vero e proprio mattatoio clandestino.  I militari arrivati sul posto hanno persino sorpreso un, pregiudicato, intento a macellare un equino di sospetta provenienza, in ambienti e con attrezzature in pessime condizioni igieniche, oltre che privi della necessaria autorizzazione.

In un’azienda confinante è stato inoltre scoperto un intero allevamento abusivo, costituito da 40 equini di origine sconosciuta e tre aree destinate al deposito degli escrementi animali, considerate rifiuto speciale. Sono state poste sotto sequestro due aziende, tre aree inquinate, una macelleria e la  carne rinvenuta, mentre i rispettivi proprietari sono stati denunciati per il reato di macellazione clandestina.

2 marzo 2017

Articoli Consigliati

Top