Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Siracusa schiacciasassi a Matera: 4-0 senza appello della squadra di Sottil

Siracusa schiacciasassi a Matera: 4-0 senza appello della squadra di Sottil

Poker siracusano a Matera. Un colpo preziosissimo e anche storico degli azzurri. Un risultato che giustifica entusiasmi in chiave play off. D’altro canto perché non sognare quando si segnano 4 gol in casa di una delle favorite, anche se ormai in crisi. I lucani si presentano al match di oggi, reduci da tre sconfitte consecutive in campionato, l’ultima delle quali nello scontro diretto con il Foggia, il Siracusa finora non è squadra da trasferta. Eppure così non sembra nel primo tempo. Forse perché il Matera dimostra ancora le sue lacune attuali. La squadra di Auteri colleziona calcio d’angolo, ma è il Siracusa ad essere più pericoloso in avvio su azione d’angolo con Turati. La svolta arriva quasi alla mezz’ora. Rosso diretto per Carretta per un’entrata su De Silvestro. Il pubblico di casa protesta, ma il rosso ci sta. A questo punto il Siracusa prende coraggio e nel recupero trova il gol del vantaggio. Bella azione personale del brasiliano Azzi e tiro in diagonale che fredda Tozzo.

In avvio di ripresa, il Matera cerca la strada del pareggio con il destro di De Rose che crea qualche brivido a Santurro. Ma è il Siracusa a raddoppiare. Corner, colpo di testa di Scardina e gol di Turati: 0-2 e il Siracusa che già a Lecce aveva mostrato di sapere giocare con le grandi, trova ancora il massimo risultato.

A un quarto d’ora dalla fine, il Matera prova a riprendersi la partita, ma Santurro è bravo sul colpo al volo di Strambelli.

I lucani non hanno più spinta e il Siracusa ha via libera per il trionfo: al novantesimo serpentina di Azzi, tocco per Persano che va in rete di destro. Due minuti dopo è Catania a segnare la rete del 4-0 sugli sviluppi di un calcio piazzato. Sottil se la gode. Auteri è sommerso dai fischi del pubblico amico.

25 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top