Ti trovi qui
Home > Cronaca > Catania: domenica sfilate di Carnevale per il Lungomare liberato

Catania: domenica sfilate di Carnevale per il Lungomare liberato

CATANIA

Domenica è prevista sfilata di Carneval al Lungomare liberato. L’appuntamento, previsto originariamente per il 12 febbraio, è stato spostato al 26 anche su richiesta delle associazioni di ciclisti e rotellisti per organizzare un happening con variopinte maschere che sarà trasmesso su una radio web. Tra le altre attrazioni il Popupsundaymorning con laboratori per bambini, l’Autobooks con reading per i più piccini e la lettura di brani carnevaleschi da parte degli attori della Fita e l’esibizione di artisti da strada.

L’appuntamento con l’isola pedonale lungo la Scogliera. Alla manifestazione sarà dedicata una diretta sul web trasmessa da “Radio Play” durante il programma del Dj Lele che intervisterà i protagonisti della sfilata.
Il Lungomare, dunque, da piazza Europa a Piazza Mancini Battaglia, dalle 9 alle 18 tornerà a trasformarsi in una grande isola pedonale e ciclabile. Le auto parcheggiate nell’area chiusa al traffico dovranno lasciarla entro le 9, poi saranno rimosse.
Tra le attrazioni della giornata, il Popupsundaymorning davanti al Monumento dei caduti: dalle 10.00 alle 13.30, oltre agli espositori, ci saranno il divertente popup(baby)market, dedicato ai più piccini così come i tanti laboratori carnevaleschi, e l’esibizione di artisti da strada.
Ci sarà l’Autobooks che offrirà reading letterari per i più piccini a cura di Kids Trip e con Francesca Mignemi, libraia ed esperta di letteratura per l’infanzia, che leggerà dentro il bus ai bambini brani di libri da lei selezionati. Fuori dall’Autobooks, invece, è prevista la lettura di brani carnevaleschi da parte degli attori della Fita.

Alle 11 Nunziata Blancato (“La Proposta” di Gravina), Nuccio Pappalardo (“Amici del Teatro” di Nicolosi) e Pietro Barbagallo (“Gli Ammattoriali” di Catania), ci racconteranno di Serafino Amabile Guastella, etnoantropologo con l’animo di poeta, studioso ed esperto delle nostre tradizioni popolari in particolare legate all’antico Carnevale di Sicilia. Alcune delle opere di Guastella ispirarono Dario Fo per la rappresentazione del suo “Mistero Buffo”. Presenti anche gli alunni del Liceo “Principe Umberto”, impegnati con il Comune di Catania in un progetto di alternanza Scuola/Lavoro.

24 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top