Ti trovi qui
Home > Cronaca > Super Camera di Commercio, Agen: «Noi siamo convocati per il 28»

Super Camera di Commercio, Agen: «Noi siamo convocati per il 28»

Per Pietro Agen, presidente Confcommercio Sicilia, «Se in Italia esiste ancora una legge, un Presidente di una Regione non può revocare un decreto ministeriale». Il nodo della questione è il decreto di accorpamento della Camera di Commercio di Catania, Siracusa e Ragusa. Il commento, anche piuttosto secco, è quello di Pietro Agen che non usa giri di parole dopo l’annuncio del Governatore siciliano Rosario Crocetta che ieri aveva detto: «Revocherò immediatamente il decreto di accorpamento» a margine di una nota, diffusa dallo stesso Crocetta in cui comunicava come il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, aveva condiviso la richiesta “siciliana” di non procedere all’accorpamento dei tre enti camerali. Una comunione d’intenti, secondo il Governatore, ma Agen sottolinea come «Siamo infastidi che si continui a parlare di volontà si Siracusa e Ragusa di uscire dall’accorpamento. primo perchè nel caso di ragusa nin è vero, nel caso di Siracusa c’è una profonda spaccatura, ma soprattutto nessuno ricorda che il consmiglio camerale di Siracusa votò quasi all’unanimità l’accorpamento, il consiglio camerale di Ragusa votò quasi all’unanimità l’accorpamento, noi di catania l’accorpamento non l’abbiamo mai votato. L’ha deciso il commissario è il commissario è un commissario della Regione».
«Attendiamo l’esito della conferenza Stato-Regione che, a questo punto, diventa urgente convocare e riunire». Afferma in una nota Confcommercio Catania mentre Agen aspetta di leggere il provvedimento. Intanto l’attesa è per la mattina del 28 febbraio, che per Agen rimane in agenda come data per l’insediamento del consiglio camerale della Sicilia orientale.

23 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top