Ti trovi qui
Home > Tecnologia > “Industry 4.0”: la manodopera delle macchine intelligenti

“Industry 4.0”: la manodopera delle macchine intelligenti

CATANIA

Innovazione tecnologica, industria all’avanguardia e robot che svolgono i “mestieri”. E’ il tema del convegno “Industry  4.0: come cambiano il lavoro e le relazioni industriali”, che si terrà domani a Catania nel Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele 121. L’evento è stato organizzato dal dipartimento Industria della Uil di Catania.

I lavori, che avranno inizio alle 9.30, saranno presieduti dal segretario generale del sindacato dei cittadini, Fortunato Parisi, e coordinati dalla giornalista Rossella Jannello. Relatori: Bruno Caruso, ordinario di Diritto del lavoro all’Università di Catania, Raffaele Credidio, direttore Risorse umane e Relazioni industriali di “Micron”, il segretario generale Uilm Rocco Palombella, il coordinatore del dipartimento Industria della Uil di Catania, Luca Vecchio. Interverrà il sindaco Enzo Bianco e sarà presente anche il segretario territoriale Uilm, Matteo Spampinato.

«L’utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate ad internet – spiega Luca Vecchio – ha già cambiato il nostro modo di vivere. Si pensi alla domotica o alle smart-car. Nell’industria, sfruttando la stessa idea tecnologica, si sta procedendo a rendere intelligenti e autonome alcune fasi della lavorazione. In questo modo, nel luogo di lavoro si potrà fare a meno della presenza fisica del lavoratore. Questa innovazione sconvolgerà l’organizzazione del lavoro e le relazioni industriali. Con il convegno a Palazzo della Cultura vogliamo capire meglio come si evolveranno le professionalità, le norme e la qualità della vita dei lavoratori».

22 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top