Ti trovi qui
Home > Apertura > Viola il Daspo e segue gli allenamenti di calcio, Speziale condannato

Viola il Daspo e segue gli allenamenti di calcio, Speziale condannato

CATANIA

Nonostante il Daspo è andato ad assistere all’allenamento della propria squadra di calcio e questo chiaramente costituisce reato. E così scatta la condanna per Antonino Speziale.

Lo scrive nella sentenza il giudice che presiede la seconda sezione penale della Corte d’appello di Catania che, riformando la decisione di primo grado e accogliendo la richiesta del Pg Ledda, ha condannato a un anno di reclusione e a 10 mila euro di multa Speziale.

Lo stesso che in passato è stato sottoposto a processo e condannato in via definitiva a sei anni di reclusione per l’omicidio preterintenzionale dell’ispettore capo della Polizia di Stato Filippo Raciti durante gli scontri tra ultras del Catania e forze dell’ordine il 2 febbraio 2007 nello stadio Angelo Massimino mentre si giocava il derby con il Palermo.

La terza sezione penale del Tribunale di Catania, in composizione monocratica, il 4 marzo del 2016 lo aveva assolto. L’accusa riguardava la sua presenza nell’agosto del 2010 agli allenamenti del Catania nell’impianto sportivo Torre del Grifo, in territorio di Mascalucia.

Speziale, che è in carcere a Trapani, era presente in aula. Il suo legale, l’avvocato Giuseppe Lipera, ha annunciato ricorso in Cassazione.

21 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top