Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo: blitz nel campo nomadi, perquisizioni, denunce e un arresto

Palermo: blitz nel campo nomadi, perquisizioni, denunce e un arresto

Controlli nel campo nomadi della Favorita a Palermo. Durante l’operazione guidata dai carabinieri di San Lorenzo, insieme agli uomini del 12^ Battaglione Sicilia, alle unità cinofile e a un elicottero del Nec sono stati presenti anche i vigili del fuoco e gli agenti della polizia. Identificate 73 persone e sono state eseguite ben 45 perquisizioni domiciliari. I militari hanno poi arrestato Sebastian Dibrani, 43 anni, di origine slave, su cui pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Messina nel 2010. L’indagato e’ stato condotto nel carcere Pagliarelli, dovrà scontare una pena di otto mesi.

campo nomadi - arresto - palermo - ultimatv (1)

Denunciate 69 le  persone per invasione di terreni, e molti altri sono stati segnalati alla Prefettura. Circa venti stranieri, sprovvisti di documenti, sono stati identificati tramite la rilevazione di impronte digitali, fra cui quattro donne risultate clandestine sul territorio nazionale. Per loro sono scattate le procedure per il rimpatrio.

Infine, oltre le precarie condizioni igenico sanitarie rilevate dall’Asp, sono stata poste sotto sequestro 12 auto, perchè sprovviste di assicurazione.

Articoli Consigliati

Top