Ti trovi qui
Home > Apertura > Mercato al chiuso di Picanello, a Maggio la consegna

Mercato al chiuso di Picanello, a Maggio la consegna

CATANIA

Mancano solo gli ultimi ritocchi e tutta Picanello, storico quartiere di Catania, comincia a crederci veramente dopo le delusioni del passato. Mercato al chiuso “2.0” con la macchina amministrativa che si è messa in moto da quasi un anno ed ora siamo praticamente in dirittura d’arrivo. In via Duca degli Abruzzi il sopralluogo di commercianti e addetti ai lavori all’interno di quello che, presto, diventerà un mercato degno di questo nome. «Finalmente abbiamo raggiunto un obiettivo che fino a poco tempo fa sembrava solo pura utopia- afferma il consigliere comunale di Catania Daniele Bottino- con i nuovi stalli e gli stand a disposizione potremmo collocare molti commercianti di Picanello e del resto di Catania. Un volano di sviluppo che servirà a fermare anche l’abusivismo commerciale nel rione». Per tanti imprenditori che qui lavorano da decenni questa rappresenta la fine di un incubo. Il cantiere verrà ultimato a maggio ma, vista la velocità dei lavori, non è da escludere che i tempi possano accorciarsi ulteriormente. Una fiera nata nella prima parte degli anni ’50 e che oggi rappresenta un pezzo di storia per Picanello. Superata la fase progettuale e recepiti i fondi, i lavori sono cominciati lo scorso settembre. Anche l’assessore alle Attività Produttive di Catania, Nuccio Lombardo, ha parlato di questo impianto come il trampolino di lancio per lo sviluppo del territorio e l’inizio della lotta all’abusivismo commerciale. Niente più stalli danneggiati, quindi, niente più bancarelle posizionate in cortile, niente più servizi igienici insufficienti. A circa quattro anni dal blocco del vecchio cantiere, la struttura sta subendo importanti cambiamenti.

18 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top