Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo: picchiata dal convivente nel giorno di San Valentino

Palermo: picchiata dal convivente nel giorno di San Valentino

Una storia che si ripete e che anche nel giorno di S.Valentino non trova tregua. Parliamo di  violenza sulle donne i dati in Italia si mantengono su livelli sempre molto alti, inoltre sembrano in crescita i maltrattamenti familiari  che trovano, all’interno delle mura domestiche, lo scenario ideale per compiersi.

L’ultimo episodio registrato e sanzionato dalla Polizia di Stato è avvenuto a Palermo dove una donna di 35 anni è stata brutalmente malmenata dal convivente, proprio nel giorno dedicato all’amore.  La violenza fisica però sembrerebbe non un episodio inedito nel menage familiare della coppia, una situazione al limite del possibile che ha trovato il culmine dopo l’ennesimo litigio.

Una furioso contrasto che ha spinto la donna, a fuggire, addirittura scalza dal domicilio, terrorizzata dall’idea di essere nuovamente percossa, ha trovato rifugio in un esercizio commeciale limitrofo. Trascorso un pò di tempo la donna ha fatto ritorno a casa, ma la rabbia del marito non si era placata e l’incubo della vittima si è purtroppo materializzato.

Le urla hanno richiamato l’attenzione dei vicini che hanno prontamente allertato la polizia. Gli agenti giunti sul posto hanno trovato l’aggressione in pieno atto e intervenuti hanno evitato il peggio, sottraendo la donna alla furia del convivente, l’aggressore è stato poi bloccato e arrestato.

La vittima è stata quindi condotta presso una struttura ospedaliera dove è rimasta tutta la notte in osservazione e ha riportato numerose escoriazioni. La paura però non ha impedito alla donna di denunciare l’episodio di violenza parlando anche di tutti gli altri maltrattamenti subiti in precedenza e sempre taciuti.

 

Articoli Consigliati

Top