Ti trovi qui
Home > Cronaca > Omicidio coniugi Solano, depone la scientifica. Kamara: «Sono innocente»

Omicidio coniugi Solano, depone la scientifica. Kamara: «Sono innocente»

CATANIA

Palagonia. A deporre davanti al giudice sono stati gli esperti della polizia scientifica intervenuti sulla scena del delitto e che hanno eseguito gli esami in laboratorio. Così si è aperta l’udienza del processo davanti la Corte d’Assise di Catania a Mamadou Kamara, 18 anni. L’ivoriano è accusato di avere ucciso il 30 agosto 2015 nella loro villa di Palagonia Vincenzo Solano, 68 anni e sua moglie Mercedes Ibanez, 70, che sarebbe stata anche violentata. L’obbiettivo era rapinarli.

A rappresentata l’accusa in aula è stato il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, che ha coordinato le indagini del locale commissariato della polizia di Stato e della squadra mobile della questura di Catania.

L’ivoriano, che si proclama innocente, è accusato di avere ucciso i due coniugi e di essere rientrato in bicicletta nel centro di accoglienza Cara di Mineo, in cui era ospite, dove è stato bloccato dai militari dell’esercito e da un ispettore capo in servizio al Centro di accoglienza richiedenti asilo.

La prossima udienza si terrà l’11 maggio per l’escussione di altri testimoni della lista dell’accusa.

Articoli Consigliati

Top