Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Un “pazzo” Messina prima va sotto e dopo rimonta: Catanzaro sconfitto per 2-1

Un “pazzo” Messina prima va sotto e dopo rimonta: Catanzaro sconfitto per 2-1

MESSINA

Uno scontro salvezza contro una diretta concorrente e il desiderio di cancellare la trasferta di Foggia rappresentavano il biglietto da visita per un Messina che non senza fatica, è riuscito a vincere contro il Catanzaro per 2-1 e ha conquistato 3 punti vitali in ottica campionato.

Il tecnico Lucarelli, che ha lanciato un appello alla tifoseria prima della sfida per incitare la squadra, dispone i suoi con un 4-3-1-2 che lancia Mancini in posizione da trequartista alle spalle del duo Anastasi-Milinkovic. E’ proprio il serbo il primo a farsi pericoloso: minuto numero 11 e la sua progressione sulla fascia mancina porta ad un filtrante nell’area all’indirizzo di Anastasi, che però viene coperto dalla retroguardia ospite.

La gara del Franco Scoglio non si distingue per ritmo ed intensità e complice anche le condizioni del rettangolo di gioco, le squadre faticano ad impostare. La squadra siciliana tiene il pallino del gioco ma non sortisce pericoli degni di nota e il primo tempo, contrassegnato da tanti errori, si chiude a reti bianche.

Blando anche l’inizio ripresa. Il colpo di testa di Rea al 57esimo indirizzato in porta viene fermato sulla linea, ma il centrale del Messina partiva in posizione di fuorigioco. L’equilibrio si rompe al 69esimo, quando una magia da fuori di Carcione si insacca alle spalle di Berardi e porta il Catanzaro avanti. I calabresi però non fanno in tempo a esultare che 2 minuti piu tardi arriva il pari peloritano. Anastasi sfrutta l’indecisione della difesa ospite e regala l’immediato pareggio.

La gara si vivacizza all’improvviso, e il Messina inizia ad ingranare alla ricerca del gol del vantaggio che arriva al 77esimo, e ancora con un ex rossazzurro. La gran bordata di Da Silva si insacca alle spalle di De Lucia e sigla il 2-1.

La rimonta in meno in otto minuti rinvigorisce la squadra di Lucarelli, che nel recupero tenta di mettere il punto esclamativo al match con Anastasi e Milinkovic, ma gli ospiti salvano miracolosamente. Il forcing del Catanzaro non si rivela efficace e al Franco Scoglio finisce 2 a 1 per il Messina, che con questo successo sale a quota 27 punti.

11 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top