Ti trovi qui
Home > Cronaca > Catania: avviato licenziamento per 500 dipendenti dell’Anfe regionale

Catania: avviato licenziamento per 500 dipendenti dell’Anfe regionale

CATANIA

Il Commissario straordinario dell’ente di formazione regionale Anfe, Costantino Garraffa, ha «avviato le procedure di licenziamento collettivo per le unità lavorative non impegnate nelle correnti attività formative su un totale di 611 persone».

I dipendenti interessati sarebbero circa 500. E per loro, è stato «costretto a farlo», come spiega lo stesso Garraffa, per la «revoca dell’accreditamento notificato all’Ente dall’assessorato dell’Istruzione e Formazione», per la «mancanza di strumenti di sostegno al reddito alternativi» e per «l’impossibilità di sostenere ulteriori costi del personale».
Il commissario dell’Anfe ricorda anche di «non avere ricevuto riscontro» sull’istanza di concessione di Cig in deroga dal 3 settembre 2016 al 31 dicembre 2017.

Formazione: commissario Anfe, avvio licenziamento collettivo

Vista la massima operazione di “potatura” e «l’urgenza di fissare una data per un incontro utile alla definizione dei criteri per la determinazione dell’esubero strutturale» ha spiegato il commissario dell’Anfe, ha proposto di tenerlo alle 9 del prossimo 13 febbraio nella sede del coordinamento regionale di Palermo.

(Fonte: Ansa)

10 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top