Ti trovi qui
Home > Calcio > Promozione, quinta di ritorno: il commento

Promozione, quinta di ritorno: il commento

Nel GIRONE A continua il duello a distanza tra le due regine Canicattì e Raffadali. Infatti,la squadra di Giovanni Falsone ha sbancato Grotte, campo della Libertas, e resta saldamente al comando della classifica, ma la formazione di Alfredo Mattina non è da meno avendo battuto a domicilio il Serradifalco. Con l’identico punteggio di 5-3 il Castellammare e  l’Ares Menfi hanno sconfitto rispettivamente il Kamarat e il Casteltermini, mentre il Campobello centra l’exploit in trasferta contro il Ribera. Nuova Sancis e Ravanusa si sono imposti rispettivamente su Cinque Torri e Gattopardo, mentre si è concluso in parità Salemi-Partinicaudace. Anche il GIRONE B si sta caratterizzando sempre più sul duello a distanza tra Villabate e Cus Palermo, entrambi vittoriosi contro Lascari e Sinagra mentre il Caccamo continua a perdere terreno avendo pareggiato sul campo dell’Acquedolcese. Nel GIRONE C il Camaro, sempre più travolgente, sta creando il vuoto alle sue spalle, anche se Jonica e Messana cercano tenere duro. Si è ormai perso per strada il Città di Messina. Il Calatabiano e il Real Aci conquistano importanti successi contro il Giardini Naxos e sul terreno della Gescal. Soltanto un pareggio casalingo per l’Aci S. Antonio contro il Merì. Nel GIRONE D balza per la prima volta al comando della classifica il Paternò che, vincendo senza problemi contro il Mascalucia, ha approfittato in pieno del pareggio tra l’ex capolista Ragusa e l’Atletico Catania. Exploit esterni delle Aquile Calatine contro il Megara e del Città di Catania sulla Rinascitanetina. Continua a macinare gioco e risultati l’Eubea che non ha fatto sconti neanche al Marina di Ragusa. Scialbo 0-0 tra Trecastagni e Belvedere mentre il derby Vittoria-Santa Croce è stato sospeso per infortunio all’arbitro.

Articoli Consigliati

Top