Ti trovi qui
Home > Cronaca > Sport a scuola: all’ Archimede incontro con gli atleti olimpici e paralimpici di Rio 2016

Sport a scuola: all’ Archimede incontro con gli atleti olimpici e paralimpici di Rio 2016

CATANIA

Acireale. Lo sport come esempio di volontà, impegno e tensione per il superamento dei limiti. Argomenti al centro dell’incontro tra Assunta Legnante, medaglia d’oro paralimpica nel lancio del peso, e Daniele Garozzo, medaglia d’oro olimpica nel fioretto individuale, con gli studenti del liceo scientifico “Archimede” di Acireale. L’iniziativa è stata promossa dalla Fondazione Agnelli, insieme all’ “Archimede”, la scuola dove ha studiato Daniele Garozzo, con la preziosa collaborazione della Città di Acireale. Accanto agli atleti, erano presenti il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, insieme alle autorità della scuola siciliana e delle istituzioni sportive. L’evento ha origine da un’iniziativa benefica di quest’estate, quando, in occasione dei giochi olimpici e paralimpici di Rio de Janeiro, la Fondazione Agnelli – in collaborazione con il Coni e con la Gazzetta dello Sport – ha promosso un premio nell’ambito dei suoi programmi per festeggiare i primi 50 anni di attività. Quello di Acireale è il secondo di una serie di incontri (il primo si è svolto a Torino), a cui ne seguiranno altri in diverse scuole e città italiane con la partecipazione degli atleti. «Non è la prima volta che la nostra fondazione, che si occupa in primo luogo di istruzione, promuove progetti per le scuole legati al mondo dello sport – spiega la Fondazione Agnelli – crediamo molto nell’idea di portare nelle aule italiane esempi positivi di impegno e di determinazione dei nostri migliori atleti. E siamo stati molto contenti di apprendere che gli atleti vincitori del nostro premio hanno deciso di utilizzare la somma ricevuta per finanziare a loro volta iniziative benefiche che stavano loro a cuore. Così come siamo stati lieti di fare uno dei nostri incontri al Liceo Archimede di Acireale, che è stata la scuola di Daniele Garozzo e rappresenta una realtà scolastica di eccellenza in questo territorio».

3 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top