Ti trovi qui
Home > Apertura > Carrozza del Senato e offerta della cera, Catania onora Sant’Agata

Carrozza del Senato e offerta della cera, Catania onora Sant’Agata

CATANIA

Questa mattina come consuetudine si è svolta la tradizionale sfilata della Carrozza del Senato e della consegna della cera, manifestazione sentita perché invita la cittadinanza a entrare nel vivo dei festeggiamenti in onore di Sant’Agata.

Sono state le 12 candelore ad aprire il corteo questa mattina percorrendo tutta la via Etnea a ritmo di musica divertendo la folla con “l’annacata” tipica danza delle candelore. Intorno a mezzogiorno la carrozza settecentesca è uscita dal comune di Catania per incamminarsi lungo la via Etnea, gremita come sempre di gente. Quest’anno insieme al sindaco Bianco, al suo interno, un invitato speciale Patrizio Zocco, alunno della quinta elementare dell’istituto San Giorgio di Librino. Il bambino è stato scelto tra i tanti alunni che hanno scritto al sindaco di Catania, la sua letterina è stata letta da Bianco prima di salire sulla Carrozza, Patrizio ha descritto la grande emozione che prova nel poter salire sulla Carrozza con il sindaco, la passione per la matematica, sua materia preferita e il desiderio di diventare da grande un pompiere così da poter aiutare la gente.

Oltre al sindaco e al bambino sulla carrozza c’erano anche il commendatore Luigi Maina, il presidente del consiglio comunale Francesca Raciti, l’assessore Valentina Scialfa e il segretario generale Antonella Liotta. Sulla Berlinetta invece, la seconda carrozza, si trovavano il vicesindaco Marco Consoli con gli assessori Salvo Di Salvo, Nuccio Lombardo ed il presidente del Comitato festeggiamenti, Francesco Marano.

I ceri votivi, circa una trentina, donati delle corporazioni di arti e mestieri sono stati benedetti nella chiesa di San Biagio, Sant’Agata alla fornace, poi il lungo corteo barocco si è incamminato scendendo la via Etnea, dove in piazza Stesicoro  si è svolto “l’Applausometro” una tradizione un persa nel corso degli anni ritenuta, per certi aspetti, un vero e proprio sondaggio, utilizzato per capire l’opinione della gente in merito alla politica cittadina.

 Il corteo è giunto fino in Cattedrale, dove, mentre la folla intonava il solenne inno, si è svolta l’offerta della cera alla Santa che secondo antica tradizione, verrà usata per illuminare l’altare di Sant’Agata.

Articoli Consigliati

Top