Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Basket: Orlandina per stupire, Agrigento per riprendere la corsa

Basket: Orlandina per stupire, Agrigento per riprendere la corsa

Domenica la serie A di basket torna in campo, e l’unica siciliana del girone, l’Orlandina, farà visita a Torino per giocare alle 18.15 uno scontro diretto. Le due squadre si trovano infatti al quinto posto a pari punti, insieme a Reggio Emilia, e ai ragazzi di coach Di Carlo servirà una grande prova di coraggio per poter finalmente cominciare a vincere anche fuori casa. I paladini possono vantare una tradizione particolarmente favorevole contro i prossimi avversari, battuti in cinque confronti su cinque, che però stanno attraversando un grande momento di forma.

In A2 Agrigento ospiterà Reggio Calabria, formazione terzultima in classifica. La partita si giocherà alle 18 di domenica, e la vittoria è essenziale per riprendere subito la rincorsa ai primi posti, dopo la pesante battuta d’arresto di Latina. Nel corso della stagione, per ritornare a giocare a grandi livelli, i biancoazzurri hanno speso molte energie fisiche e mentali che hanno pesato sull’ultima uscita, e la vittoria è essenziale anche per evitare che la squadra cada in un pericoloso processo di appiattimento.

In contemporanea, anche Trapani affronterà Ferentino in un match in cui è vietato sbagliare. I granata sono reduci da tre sconfitte consecutive, la classifica si è velocemente fatta più preoccupante, e proprio i laziali adesso distano adesso solo due lunghezze.

In serie B match importantissimo per Barcellona, che giocherà domenica alle 18 uno scontro diretto molto impegnativo per il quarto posto contro Cassino. I giallorossi stanno vivendo un periodo di forma straordinario, e l’amministratore Tommaso Donato loda i ragazzi, che hanno avuto il grande merito sin qui di riavvicinare i tifosi al palazzetto.

Partita da vincere anche per Cefalù, che giocherà in casa contro Vis Roma. La Zannella coltiva il sogno di piazzarsi tra le prime otto, e in settimana la società ha ufficializzato l’ingaggio del play italo-argentino classe ’80 Santiago Paparella.

In A1 femminile, Ragusa ha vinto il recupero della terza giornata contro Venezia per 80-72. Prova di grande valore per le aquile, che però devono già concentrarsi sulla prossima partita contro la forte formazione di San Martino.

Articoli Consigliati

Top