Ti trovi qui
Home > Attualità > Procura di Milano apre un’inchiesta sul telefono hackerato di Diletta Leotta

Procura di Milano apre un’inchiesta sul telefono hackerato di Diletta Leotta

MILANO

La procura di Milano ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per la vicenda degli scatti rubati dal cellulare di Diletta Leotta, volto di Sky Sport. Coordinata dal procuratore aggiunto Alberto Nobili e affidata al dipartimento reati informatici del Tribunale di Milano, l’ipotesi è di accesso abusivo a sistemi informatici. L’indagine parte dalla denuncia presentata da Leotta alla polizia postale dopo la diffusione, a settembre, di una decina di fotografie che la ritraevano nuda conservate nell’Icloud, la memoria virtuale del suo smartphone.
In pochi minuti le immagini “hard” avevano fatto il giro dei social network.

La catanese, di 23 anni, alla quale hanno più volte fatto notare qualche somiglianza ad alcune “bionde” note del panorama nazionale come Martina Stella e Elena Santarelli. Prima di condurre il tg sportivo Diletta è stata per tre anni meteorina di SkyTg24.

2 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top