Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo capitale Cultura 2018: 7 mln di euro, fuori dal Patto di stabilità

Palermo capitale Cultura 2018: 7 mln di euro, fuori dal Patto di stabilità

PALERMO

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha indetto una conferenza stampa per affrontare le opportunità e le criticità sa proposito del riconoscimento del capoluogo siciliano come Capitale Italiana della Cultura 2018. «I problemi non sono solo a Palermo ma in tante altre grandi città da New York a Parigi, a Tunisi. Il problema – ha detto –  non è soffermarsi a contemplare i problemi ma trovare soluzioni partendo da quello che si ha. Ecco perché il riconoscimento di Palermo nel campo giovanile, culturale, artistico è il segno che il mondo si è accorto che Palermo ha tante bellezze. Vorrei che se ne accorgesse anche qualche palermitano incolto o per ragioni di mancata formazione o per egoismi da piatto di lenticchie».

I progetti saranno finanziati con 1 milione di euro del Mibact e 6,5 milioni di fondi propri, «tutti fuori dal patto di stabilità – sottolinea il primo cittadino -. Sono soldi che si possono spendere senza lacci e lacciuoli rispetto all’attuale normativa che è molto rigorosa».

«I giovani palermitani – ha aggiunto Orlando – devono capire che è normale formarsi all’estero per poi tornare più preparati, avendo appreso un’altra lingua per fare un lavoro più qualificato. Andare all’estero non è emigrare ma rafforzare la propria preparazione. Questi riconoscimenti non fanno felici solo gli albergatori ma anche i giovani».

APPROFONDIMENTO NEL TG

1 febbraio 2017

Articoli Consigliati

Top