Ti trovi qui
Home > Cronaca > Catania: arrestato “u pupiddu” per l’omicidio di Maccarrone

Catania: arrestato “u pupiddu” per l’omicidio di Maccarrone

CATANIA

È stato arrestato Massimo Di Maria, ritenuto responsabile, in concorso con Antonio Magro e Massimo Merlo – già tratti in arresto – dei reati di omicidio aggravato nonché di detenzione e porto illegali di arma da fuoco. Secondo gli inquirenti i tre sarebbero mandanti ed esecutori materiali dell’omicidio di Maurizio Maccarrone avvenuto ad Adrano il 14 novembre del 2014.

Dalle ricostruzioni Di Maria era il conducente dello scooter utilizzato per avvicinare la vittima e successivamente ucciderla con alcuni colpi di arma da fuoco.

Tra le intercettazioni agli atti dell’inchiesta anche un colloquio di Massimo Merlo che secondo la squadra mobile è riferito alla dinamica dell’omicidio. Al suo interlocutore dice a voce bassa: “Ci i’ d’arreri n’aricchi accussì Pum – imitando un colpo d’arma da fuoco – e ittava vuci” (“ci sono andato dietro all’orecchio e così Pum – imitando un colpo di arma da fuoco – e gridava, gridava…)

APPROFONDIMENTO NEL TG

28 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top